Bitcoin Sprints oltre i 12.000 dollari per tornare ai massimi di agosto

by admin .

Il 20 ottobre, Bitcoin (BTC) ha creato un candeliere rialzista e ha proceduto a muoversi sopra un’importante area di resistenza.

Una chiusura giornaliera sopra l’area di $12.050 sarebbe un segnale rialzista significativo, mentre una chiusura settimanale sopra il livello attuale sarebbe un segnale ancora più considerevole per il proseguimento verso nuovi massimi del 2020.

Bitcoin raggiunge i massimi di settembre

Il 19 ottobre, il prezzo Bitcoin ha creato una candela rialzista e si è spostato al di sopra dei precedenti massimi a 11.600 dollari. Il prezzo ha continuato ad aumentare ed è in procinto di creare un’altra candela rialzista che inghiotte ogni giorno, raggiungendo così un massimo giornaliero di $12,313.

Se il candeliere di oggi chiudesse al livello attuale, probabilmente confermerebbe un breakout al di sopra dell’area di $12.050. L’area ha agito come resistenza dall’inizio di agosto, con l’eccezione di un fakeout il 17 agosto. Un breakout al di sopra di questo livello sarebbe un importante sviluppo rialzista. Gli indicatori tecnici non mostrano ancora alcun tipo di debolezza, anche se la RSI è in eccesso di acquisti.

Nonostante l’aumento, il prezzo è scambiato con una resistenza a lungo termine cruciale a 12.250 dollari. Questa resistenza ha respinto il prezzo anche nel luglio 2019. Bitcoin Compass non ha raggiunto una chiusura al di sopra di questo livello dal gennaio 2018. Inoltre, coincide con una linea di resistenza discendente tracciata dai suddetti massimi di luglio.

Inoltre, sia l’RSI che il MACD hanno generato divergenze ribassiste non confermate. Pertanto, il fatto che il prezzo si rompa o venga respinto rispetto al livello attuale avrà importanti implicazioni per l’andamento futuro. Una chiusura settimanale superiore a 12.250 dollari sarebbe estremamente rialzista.

Nessuna debolezza presente

Il grafico a sei ore a breve termine non mostra alcuna struttura in atto. Inoltre, anche se l’RSI è ipercomprato, non ha generato alcuna divergenza ribassista. Allo stesso modo, il MACD si sta muovendo verso l’alto. L’area di supporto più vicina, tuttavia, si trova a 11.200 dollari.

Non vi è alcuna debolezza presente nemmeno nel grafico a due ore. Mentre la RSI era inizialmente in procinto di generare una divergenza ribassista, ha proceduto a spostarsi verso l’alto e ad invalidarla. Anche il MACD si sta muovendo verso l’alto.

Il più vicino flip di supporto/resistenza si è verificato a 11.700 dollari e ora ci si aspetta che agisca come supporto. Il livello coincide anche con una potenziale linea di supporto ascendente, tracciata dal fondo del 16 ottobre. Finché il prezzo è scambiato al di sopra di questo livello, la possibilità di una continuazione rimane alta.

Per concludere, mentre il rally Bitcoin è diventato troppo lungo, non c’è ancora una debolezza definita. Finché il prezzo è scambiato al di sopra del livello di $11.700 e della linea di supporto ascendente, il trend è considerato rialzista.